•  
  •  

Ministero dello Sviluppo Economico

MISE – Voucher per l’Internazionalizzazione 2017

Il nuovo bando Voucher 2017 emanato dal Ministero dello Sviluppo Economico offre alle Imprese, impegnate a sviluppare la propria presenza sui mercati esteri, contributi per l’internazionalizzazione grazie al supporto di un Temporary Export Manager.

I beneficiari dell’iniziativa del MISE sono micro, piccole e medie imprese (PMI), costituite in qualsiasi forma giuridica, e le Reti di imprese tra PMI, che abbiano conseguito un fatturato minimo di 500 mila euro nell’ultimo esercizio contabile chiuso. Tale vincolo non sussiste nel caso di Start-up iscritte nella sezione speciale del Registro delle imprese, di cui art. 25 comma 8 L.179/2012.

Le agevolazioni proposte sono di due tipologie:

1) Voucher “early stage”. Si tratta di voucher di importo pari a 10.000 euro a fronte di un contratto di servizio – stipulato con uno dei soggetti iscritti nell’elenco società di TEM del Ministero per una durata minima di 6 mesi – pari almeno a 13.000 al netto di IVA. Nel caso l’azienda abbia già beneficiato di contributi a valere sul precedente bando (DM 15 maggio 2015), il valore del voucher sarà pari a 8.000 euro.

2) Voucher “advanced stage”. In questo caso il voucher è di importo pari a 15.000 euro a fronte di un contratto di servizio – stipulato con uno dei soggetti iscritti nell’elenco società di TEM del Ministero per una durata minima di 12 mesi – pari almeno a 25.000 al netto di IVA.

È prevista la possibilità di ottenere un contributo aggiuntivo pari a ulteriori euro 15.000 a fronte del raggiungimento dei seguenti obiettivi in termini di volumi di vendita all’estero:

• incremento del volume d’affari derivante da operazioni verso Paesi esteri registrato nel corso del 2018, ovvero nel corso del medesimo anno e fino al 31 marzo 2019, rispetto al volume d’affari derivante da operazioni verso Paesi esteri conseguito nel 2017, deve essere almeno pari al 15%;

• incidenza percentuale del volume d’affari derivante da operazioni verso Paesi esteri sul totale del volume d’affari, nel corso del 2018, ovvero nel corso del medesimo anno e fino al 31 marzo 2019, deve essere almeno pari al 6%.).

I soggetti proponenti potranno presentare la domanda in via telematica a partire dal 28 novembre 2017. Il Ministero procederà all’assegnazione dei Voucher secondo l’ordine cronologico di ricezione delle domande e nei limiti delle risorse disponibili, tenuto conto delle riserve e della sussistenza dei requisiti di ammissibilità in capo ai soggetti proponenti.

Cisita Parma è a disposizione per assistere le Aziende nella condivisione dell’analisi dei fabbisogni e verifica di fattibilità, oltre a progettare, redigere, presentare la documentazione relativa alla richiesta di finanziamento nei tempi necessari, nonché per le successive fasi di gestione e rendicontazione della pratica legata al voucher.

Per informazioni: Marco Notari, notari@cisita.parma.it, tel. 0521.226500.