•  
  •  
  • Home
  • /Regione Emilia Romagna

Regione Emilia Romagna

Richiedi con Cisita i nuovi finanziamenti della Regione Emilia Romagna

Bando per progetti di promozione dell’export per imprese non esportatrici e per la partecipazione ad eventi fieristici

 

La Regione Emilia-Romagna ha approvato, con Delibera di Giunta regionale N. 452 del 10/4/2017, il “Bando per progetti di promozione dell’export per imprese non esportatrici e per la partecipazione a eventi fieristici – 2017″. Il bando prevede due tipologie di progetti: Progetti di tipo A “Azioni per imprese non esportatrici o esportatrici non abituali” e progetti di tipo B “Partecipazione a fiere all’estero”.

La prima tipologia (A) è rivolta a PMI non esportatrici o esportatrici non abituali aventi sede o unità operativa in Regione Emilia-Romagna, con fatturato minimo di € 700.000,00 cosi come desunto dall’ultimo bilancio disponibile. Sono ammesse inoltre reti formali (già costituite) di imprese di PMI, tutte non esportatrici o esportatrici non abituali, aventi tutte sede o unità operativa in Regione Emilia-Romagna e fra di loro non associate o collegate, ognuna con fatturato minimo di € 700.000,00 cosi come desunto dall’ultimo bilancio disponibile.

Per questa tipologia il contributo regionale sarà concesso a fondo perduto nella misura massima del 40% delle spese ammissibili. Il contributo regionale non potrà comunque superare il valore di € 100.000,00. Per le reti di impresa, il contributo massimo concedibile è calcolato nella misura di € 100.000,00 per ogni impresa della Rete, fino a un massimo di € 400.000,00 per progetto. Il contributo massimo viene aumentato fino al 45% delle spese ammissibili, comunque entro il limite massimo di € 100.000,00, in fase di concessione, a condizione di un incremento degli occupati a tempo indeterminato da verificare alla fine del progetto. I contributi concessi ai sensi del presente provvedimento non sono cumulabili, per le stesse spese e per i medesimi titoli di spesa, con altri provvedimenti che si qualificano come aiuti di stato o sono concessi a titolo di un regolamento “de minimis”. 

La seconda tipologia (B) è rivolta a PMI aventi sede o unità operativa in Regione Emilia-Romagna. Reti formali di PMI, aventi tutte sede o unità operativa in Regione Emilia-Romagna e fra di loro non associate o collegate: le reti devono essere già costituite ai sensi della Legge n. 33 del 9 aprile 200912 al momento della presentazione della domanda.

Per questa tipologia, il contributo regionale sarà concesso a fondo perduto nella misura massima del 30% delle spese ammissibili. Il contributo regionale non potrà comunque superare il valore di € 30.000,00. Per le reti di impresa il contributo massimo concedibile è calcolato nella misura di € 30.000,00 per ogni impresa della Rete, fino a un massimo di € 120.000,00 per progetto. Non possono presentare domanda le imprese che abbiano già ricevuto la concessione di un contributo a valere sul Bando per Contributi a sostegno di iniziative di partecipazione fieristica – Annualità 2015, ma che non abbiano trasmesso la documentazione di rendicontazione entro i termini previsti dal bando 2015 senza comunicare alla Regione Emilia-Romagna la rinuncia al contributo prima della scadenza di tali termini.

Le domande di contributo dovranno essere compilate esclusivamente per via telematica. I termini di presentazione delle domande prevedono due diverse chiamate:

- la prima dal 15 maggio al 15 giugno 2017 con disponibilità del 50% delle risorse;

- la seconda dal 11 settembre al 11 ottobre 2017 con disponibilità del restante 50% delle risorse.

Per approfondimenti leggi la nostra Scheda di dettaglio 

Lo staff esperto di Cisita è a disposizione delle imprese con il proprio Servizio di Progettazione e Rendicontazione, per occuparsi e supportarvi in tutte le seguenti fasi:

1. Raccolta delle esigenze/idee dell’impresa per valutazione di fattibilità/adesione al bando

2. Scrittura del progetto

3. Redazione budget di progetto

4. Preparazione e inoltro alla Regione della Domanda di contributo/progetto

5. Rendicontazione delle spese, intermedia e al termine

6. Analisi della Relazione Tecnica conclusiva di progetto

Per informazioni e richiesta di appuntamenti contattare: Claudio Biasetti – Responsabile Area Progettazione, biasetti@cisita.parma.it - Tel: 0521-226500